CAKE POPS DALLA TEORIA ALLA PRATICA SENZA ERRORI

CAKE POPS DALLA TEORIA ALLA PRATICA SENZA ERRORI

Dopo aver pubblicato delle foto su Instagram abbiamo ricevuto molte richieste per avere la ricetta di queste simpatiche palline.

Le regole per ottenere dei perfetti cake pops sono 6:

1)   Usare un impasto con burro.

Sconsiglio il pan di spagna, perché oltre a non avere il giusto gusto, ne la giusta consistenza, è privo di burro, elemento fondamentale per dare la giusta forma e compattezza alla sfera.

2)    Consiglio l’aggiunta di marmellata e non creme a base di uovo o creme fresche a base di latticini troppo facilmente deperibili.

3)    Le palline devono essere della giusta dimensione (io prendo circa 15 gr. di impasto per una pallina, in questo modo non peseranno troppo (rischiate che la pallina pesi troppo e cada dallo stecchino)

4)    Le palline dei cake pops vanno preparate il giorno prima e conservate in frigo fino alla decorazione, poi tenuti fuori dal frigo essendo l’impasto burroso il frigo lo indurirebbe, anche il cioccolato diventerebbe troppo duro, inficiando sulla consistenza che risulterebbe dura e poco piacevole.

5)    Le palline vanno messe in congelatore 10 minuti prima della decorazione e si procede prendendone una alla volta. In questo modo quando verranno a contatto con il cioccolato liquido caldo, si indurirà velocemente ed eviterete “colate” nello stecchino.

6)    Potete usare sia stecchette di carta (massimo 15 cm di lunghezza) che di legno, ma in ogni caso prive di punta a spillo (se usate dei comuni spiedini, tagliate la punta).

Ecco ora tutti i segreti:

La ricetta e le quantità le trovate in fondo all’articolo, mentre procediamo ora alla
descrizione della preparazione delle palle.

1.     PREPARARE L’IMPASTO

L’impasto lo potete fare voi, in questo caso consiglio di farlo il giorno prima in quanto deve essere ben freddo prima di essere sbriciolato. In questo caso trovate la ricetta in fondo alla pagina.

O in alternativa potete comprare delle torte già preparate …. Magari da qualche fornaio di fiducia (focacce, torta paradiso, panettone, ….) Ovviamente più la qualità della torta è alta e più il gusto sarà buono.

2.     SBRICIOLARE L’IMPASTO

Quando dico sbriciolato, intendo esattamente un insieme di
briciole fini, quindi non siate approssimativi durante questo passaggio e
verificate che non ci siano pezzetti piĂą grossi che potrebbero rovinare
l’aspetto estetico delle palle e non amalgamarsi bene alla crema.

Per questo passaggio, dovrete limitarvi all’uso delle mani,
sfregando piccole porzioni di torta fino appunto a ridurre il tutto in
briciole.

3.     AGGIUNGERE LA MARMELLATA

Le dosi indicate sono piuttosto precise, ma quello che dovrete ottenere è un impasto simile a quello dell’impasto per fare la pasta frolla (per chi fa crostate) quindi non appiccicoso, ma abbastanza amalgamato da non sbriciolarsi, quindi se
non dovesse essere così, aggiungete un cucchiaino alla volta di marmellata,
amalgamate bene e verificate la consistenza.

4.     COMPONETE LE PALLINE

Mettete della carta forno in una leccarda, prendete una porzione di impasto (15 gr circa) applicate prima una pressione all’impasto in modo da compattarlo bene e poi
procedete a formare una pallina con entrambe le mani.

5.     METTETE IN FRIGO

Una volta che le palline saranno tutte pronte, riponete in frigo per almeno 2 ore, ma anche tutta la notte.

6.     RIVESTIMENTO CIOCCOLATO

Prima di procedere con la decorazione riponete la leccarda in congelatore.

Sciogliete a bagno maria o utilizzando il microonde, circa 300 gr di cioccolato fondente (più amaro e buono è il cioccolato e più buoni saranno i vostri cake pops) in un contenitore stretto e alto.

Prendendo una pallina alla volta dal congelatore, infilate lo stecchino delicatamente al centro della pallina,

poi immergete la pallina nel cioccolato, rigirandola in modo da sigillare la
stecchetta e sbattendo sul bordo del contenitore, fate cadere l’eccesso di cioccolata.

Continuate a rigirare in modo tale da rendere il cioccolato uniforme e non ci siano sbavature.

7.     DECORAZIONI

Sconsiglio di decorare i vostri pop cake con zuccherini e codette.

Lo so sono bellissime da vedere, ma non da mangiare…. Gli zucchirini sono molto duri rispetto all’impasto dei cake pops. Diventano quasi immangiabili.

Consiglio quindi:

Si granella di nocciole …. Si possono anche comprare, per ridurre la spesa, noccioline, e passarle nel mixer per ridurle in polvere o granella.

Codette alla cioccolata. Non allo zucchero ma proprio quelle di cioccolata, si sciolgono in bocca.

Striature colorate, realizzate con cioccolata bianca.  Sciogliere del cioccolato bianco, lasciarlo neutro o colorarlo intingendo del colorante alimentare in gel con uno stuzzicadenti e mescolando bene, riempiendo una sac a poche piccola e tagliando un minuscolo pezzetto della punta (proprio lo spazio per la punta di uno spillo).

Premendo la sac a poche, facendo movimenti dall’alto vero il basso con la cioccolata e rotatori con la stecchetta, dovreste ottenere dei decori.

Se desiderate fare delle palline bianche sappiate che dovrete passare la pallina nel cioccolato due volte perché il colore sia uniforme e non si veda il colore dell’impasto.

Fateci sapere lasciando un commento qui sotto.

DOSI E RICETTA PER  20 CAKE POPS

(da cuocere in una teglia rettangolare 15X20cm o circolare con diametro 25)

Per l’impasto

Se volte farlo voi

170 gr di farina

150 gr di zucchero

130gr di burro morbido
1 cucchiaino di lievito (8 gr c.a.)

½ bacca di vaniglia o una bustina di vanillina

3 uova grandi

70 ml di latte

Oppure se volete comprarlo vi servirĂ 

400 gr. di focaccia,

Per la copertura

300 gr di cioccolato fondente

Per la farcitura 

4 cucchiai di marmellata (meglio se gelatinosa)

Per preparare l’impasto

Mescolare assieme tutti gli ingredienti secchi (con delle fruste elettriche) farina, zucchero, sale ed eventualmente vanillina.

In una ciottola mescolare a parte gli ingredienti liquidi latte e uova.

Aggiungere agli ingredienti secchi il burro morbido.

Aggiungere gli ingredienti liquidi poco per volta.

L’impasto è pronto non appena gli ingredienti saranno amalgamati. Non ha bisogno di essere montato, quindi bastano pochi secondi.

Versate l’impasto in una teglia antiaderente (dovendola sbriciolare non è necessario imburrare) e cuocete per circa 25-30 minuti a 180° o fino a che uno stuzzicadenti inserito nel centro ne esca asciutto.

 

youtubeinstagram